ABRUZZO: 5 BORGHI INSOLITI DA VEDERE

Luogo: 3 min

Quali sono i borghi insoliti da vedere in Abruzzo? 

Non è detto che una vacanza in Abruzzo debba per forza guidarvi verso mete turistiche conosciute perchè, oltre a Santo Stefano di Sessanio, Caramanico Terme, Sulmona, in Abruzzo c’è molto altro da vedere e da fare. L’Abruzzo insolito da scoprire.
E’ nella nostra natura la bellezza…  fatta di paesaggi, di spiagge, di tradizioni, di gastronomia, arte e storia.
Una bellezza nota, meno nota, a volte segreta.
La riconoscerete nei tanti borghi arroccati sulle montagne, immersi tra le colline o a ridosso della costa. In questi borghi si scopre l’anima abruzzese, nascosta nelle botteghe artigiane, racchiusa nei formaggi e nei vini o in mostra nei musei.

Borghi insoliti: quali sono (secondo noi) e dove si trovano

Noi abbiamo scelto quelli che ci hanno veramente affascinato, che a volte ci hanno permesso di conoscere meglio il passato e le vicende di questa terra. Ve li raccontiamo affinchè voi possiate scoprire l’Abruzzo in un modo un po’ fuori dall’ordinario.

#CASTROVALVA

Alta su uno sperone che si raggiunge da una strada tutte curve, Castrovalva è una piccola frazione di Anversa degli Abruzzi, immerso nella Valle del Sagittario. Prendetevi un po’ di tempo per godere delle sue bellezze!
Non ci aspettavamo di restare tanto affascinati da questo piccolo borgo: camminare tra i vicoli, scoprire scorci suggestivi e panorami mozzafiato ci ha lasciati veramente sorpresi! Un borgo che ha il fascino di un luogo intatto, fuori dal tempo…
Castrovalva fu inoltre meta dell’artista olandese Cornelius Escher, esploratore ed amante degli impervi sentieri d’Abruzzo. Proprio al borgo Escher dedicò una litografia attualmente esposta al Museum of Art di Washington.

#CASTELVECCHIO CALVISIO

Quando parliamo di borghi affascinanti non possiamo non citare Castelvecchio Calvisio, situato in provincia dell’Aquila, luogo ideale per iniziare una gita nella zona.
Il borgo sorge tra le montagne del Gran Sasso ed è caratterizzato dalle case-mura e da strette stradine coperte da volte ed archi (alcune di esse ingombrate dai puntellamenti per la ricostruzione a seguito del terremoto). E’ abbastanza piccolo e gode di una certa tranquillità anche in piena estate. Si passeggia nel silenzio e si torna indietro nel tempo.
Poco distante dal centro abitato consigliamo di visitare la Chiesa di S.Cipriano, che pare sia stata edificata sui resti di un tempio romano dedicato alla dea Venere.
Tante sono le escursioni che si possono fare nei dintorni e, nei mesi primaverili, sui prati che circondano il borgo, è possibile ammirare la fioritura gialla di una rarissima pianta che si riteneva estinta in tutta Italia: la Adonis vernalis.

#ROCCACARAMANICO

Sempre in tema di borghi vi consigliamo di visitare Roccacaramanico, borgo in provincia di Pescara. Dopo aver a lungo gironzolato tra le sue vie,  vi consigliamo una sosta nella caratteristica piazzetta che offre una veduta mozzafiato sui monti.
La gita può essere abbinata ad un’escursione nel vicino bosco di Lama Bianca o ad un giro turistico nel paese di Caramanico Terme.

#SILVI

Il borgo di Silvi si affaccia sulle splendide spiagge della costa Adriatica e offre una suggestiva vista sul Gran Sasso. E’ una tappa irrinunciabile in un tour lungo la Costa Adriatica.
Distante poco più di 4 km da Silvi Marina, Silvi Paese è un borgo medievale arroccato su un colle, reso pittoresco dai numerosi archi che decorano i vicoli degli antichi edifici e da due chiese. Da non perdere le bellissime spiagge sabbiose, con bassi fondali di Silvi Marina e l’area Marina protetta di Torre del Cerrano. Qui potrete trascorrere una giornata all’insegna del relax.

#PENNAPIEDIMONTE

L’ultimo consiglio riguarda il borgo di Pennapiedimonte, immerso nel verde, alle pendici della Maiella. Il suo centro abitato, visitabile esclusivamente a piedi, è caratterizzato da case costruite in pietra locale, scavate in parte nella roccia viva. Il paesaggio intatto, con una grande varietà di ambienti, offre un patrimonio geologico e floro-faunistico di notevole pregio naturalistico. Vi consigliamo il Belvedere del Balzolo da cui è possibile ammirare uno dei paesaggi più suggestivi d’Abruzzo. Da qui parte una bellissima passeggiata; noi l’abbiamo fatta!

Condividi

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy