10 ESPERIENZE DA NON PERDERE IN ABRUZZO

Luogo: 6 min

10 ESPERIENZE DA NON PERDERE IN ABRUZZO

Partiti con l’idea di ricercare quelle esperienze in Abruzzo che portano ad essere protagonisti di una terra che si sceglie di visitare, i nostri consigli iniziano con quegli attimi vissuti di persona che hanno lasciato un ricordo indelebile.
Considerazioni personali che sfido chiunque a non condividere!
L’Abruzzo merita di essere vissuto e conosciuto perché è affascinante per la sua gente ospitale, per le tradizioni e le bellezze della sua storia.
L’Abruzzo permette di fare un bagno al mare e scalare la vetta più alta dell’Appennino in una sola giornata!
  • ESCURSIONE AL RIFUGIO

Se siete amanti del trekking, sappiate che tra le esperienze più significative da fare in Abruzzo c’è sicuramente quella di dormire e trascorrere una giornata in un rifugio di montagna.
Noi quest’esperienza l’abbiamo vissuta al Rifugio Fonte Tarì a Lama dei Peligni.
Un percorso abbastanza impegnativo che si snoda lungo un sentiero panoramico, adatto a tutte le persone che godono di buona salute e con un po’ di allenamento.
E’ uno dei modi migliori per rallentare i ritmi della vita quotidiana godendo a pieno la montagna.
Appena si arriva al rifugio la vista è sorprendente!
Un po’ di meritato riposo e, al calar del sole, una cena semplice tutti riuniti in un grande tavolo.
Sono queste alcune delle emozioni che si provano dormendo in montagna e la più grande sarà al risveglio, con l’incanto delle prime luci dell’alba…la felicità è tutta qui!
  • TORRENTISMO

Nel resto del mondo si chiama Canyoning… a noi piace di più definirlo torrentismo, quell’attività che si svolge in torrenti abbastanza ripidi e rocciosi, immersi in acque fredde e cristalline.
Tuffi, arrampicate e scivolate: questa è l’essenza del torrentismo.
Non spaventatevi perché non è un’attività estrema, possono partecipare tutti… tutti coloro che non hanno paura dell’acqua e che amano l’adrenalina pura.
Noi lo abbiamo provato scendendo tra le forre del fiume Aventino con i simpaticissimi ed esperti accompagnatori di Abruzzo Adventures.

SCOPRI: LE ESPERIENZE ADRENALINICHE DA VIVERE IN ABRUZZO


  • TRAMONTO ALLA RISERVA DI PUNTA ADERCI

Tramonti di ordinaria magia sono quelli che si godono dalla Riserva di Punta Aderci.
Dal suo promontorio lo sguardo può spaziare sul Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Sibillini.
Sono tramonti che non stancano mai, sono unici e sorprendenti ogni volta.
Anche la foto migliore non sarà mai in grado di trasmettere i veri colori che vede l’occhio umano.
Le sensazioni e le emozioni di quegli istanti le porteremo nel cuore per sempre.

SCOPRI: LA RISERVA NATURALE REGIONALE DI PUNTA ADERCI


  • MANGIARE ARROSTICINI E PALLOTTE “CACE E OVE”

Concedersi una pausa a tavola, immergersi nei sapori e nelle tradizioni culinarie perché la cucina abruzzese è cibo per l’anima.
Ed ora alcune chicche di piatti e prelibatezze locali che abbiamo gustato personalmente più volte.
I primi sono i famosi ARROSTICINI : il gusto più autentico d’Abruzzo.
Sono fatti con carne di pecora, tagliati in piccoli pezzi cubici da 1 cm e trafitti da uno spiedino.
La presenza di grasso ovino ne definisce il gusto e la tenerezza.
Un’esperienza da provare, insieme alle PALLOTTE CACE E OVE che rientrano nella selezione dei piatti che più caratterizzano la cucina abruzzese.
E’ un piatto di antica tradizione. Tante le varianti della procedura di preparazione e cottura.
Una cosa però è certa: il connubio di uova, formaggio che sono gli ingredienti base di queste polpette e il loro affogarsi nel sugo di pomodoro fresco locale è la combinazione vincente!

SCOPRI: I PRODOTTI TIPICI DA ASSAGGIARE


  • IL LAGO DI SCANNO

E’ il lago naturale più grande d’Abruzzo, incastonato tra i Monti Marsicani.
Selvaggio e incontaminato, questo lago si è formato per una frana staccatasi dal Monte Genzana.
Il lago di Scanno è il posto del cuore di ogni abruzzese, e non solo per la sua forma (appunto a cuore) ma perché è un vero e proprio incanto.
Da scoprire sono gli scenari incantevoli e le leggende che lo caratterizzano, passeggiandovi attorno, oppure pedalando fino a raggiungere il suo borgo.

TI PUO’ INTERESSARE ANCHE:


  • CENARE SU UN TRABOCCO

Quando si parla di Costa dei Trabocchi la prima immagine che salta alla mente è proprio di queste palafitte sul mare.
I trabocchi sono tra i luoghi più incantevoli e caratteristici della Costa abruzzese, autentici patrimoni da preservare.
In passato erano strumenti da pesca, oggi tanti di essi sono stati trasformati in ristoranti sopra ai quali è possibile gustare pesce fresco e prodotti del territorio.
Per capirne la bellezza e conoscerne la storia non dovete far altro che prenotare una cena romantica e godervi a serata, meglio se in una sera di inizio estate, quando il tramonto offre il meglio di sé.

LEGGI ANCHE: LA COSTA DEI TRABOCCHI


  • UN VIAGGIO SULLA TRANSIBERIANA D’ITALIA

Vi proponiamo di fare un viaggio straordinario a bordo di un treno storico…
Quanti di voi hanno sentito parlare della Transiberiana d’Italia?
Si tratta della ferrovia Sulmona-Carpinone-Isernia che attraversa paesaggi mozzafiato del Parco Nazionale della Majella e degli altopiani maggiori d’Abruzzo, facendo tappa in borghi caratteristici.
Non c’è una data da segnare in agenda perché in qualsiasi stagione il passeggero potrà godere delle bellezze del paesaggio.
  • AMMIRARE GLI APPENNINI DAL CASTELLO DI ROCCACALASCIO

Il castello, annoverato tra i 15 castelli più belli al mondo, fu costruito tra l’XI e il XII secolo con funzione di punto di avvistamento.
La posizione strategica, in passato, permetteva di controllare le zone circostanti sino al mare.
Oggi, è uno dei luoghi più suggestivi da visitare.
Oltre a regalare un panorama mozzafiato dei monti appenninici dal Gran Sasso, alla Majella fino ai Monti Marsicani.
E’ una meta ambita per gli appassionati di trekking ed escursionismo, per matrimoni da favola e per tutti coloro che amano vivere alla ricerca di scenari unici.
La bellezza di Rocca Calascio è stata preferita da diversi registi, rendendola famosa grazie a film come “Il nome della Rosa” , “The American” e “Lady Hawke” ed è continuamente protagonista di diversi documentari che ne raccontano la storia e le bellezze.
Nel 1980 Rocca Calascio viene ritratta in un francobollo da 50 Lire (francobollo della serie “Castelli d’Italia”) che vi mostriamo in foto grazie a mio nonno che lo ha preziosamente conservato.

SCOPRI:


  • CAMMINARE SUGLI ALBERI

Arrampicarsi sugli alberi, attraversare il bosco stando sospesi tra i rami: se volete provare queste emozioni, il Parco Avventura Majella vi aspetta.
E’ il parco avventura più grande d’Italia.
Non distante da Guardiagrele in località Piana delle Mele, nel cuore del Parco Nazionale della Majella.
Pensate che questo divertimento sia solo per i più piccoli? Vi sbagliate!
Il parco offre oltre 15 percorsi sospesi fra gli alberi con ponti tibetani, passerelle, tunnel, reti e tirolesi per un totale complessivo di 150 giochi per grandi e piccoli.

SCOPRI: VISITARE GUARDIAGRELE


  • ANDARE PER VIGNE

Andare in bicicletta o a piedi lungo le strade e i sentieri tra i vigneti, è un puro piacere.
Ma non soltanto grazie ai panorami meravigliosi, ma anche per le piacevoli soste.
Soprattutto in autunno, quando le viti si curvano sotto il peso dei grappoli d’uva, organizzare un weekend a passeggio tra le vigne e a gustare tipicità, ha un fascino speciale.
In Abruzzo, a fine maggio si svolge “Cantine Aperte”, rassegna nazionale per tutti gli amanti del vino e non solo…in cui le cantine abruzzesi apriranno le porte a degustazioni, eventi sportivi, musicali e artistici.
Sarà possibile visitare le cantine, fermarsi a pranzo e cena, fare passeggiate all’interno delle vigne con biciclette e a cavallo.
Ma non è l’unico momento per vivere una tale esperienza in quanto le cantine organizzano passeggiate ed eventi durante tutto l’anno.
Sono esperienze che non piacciono solo ai grandi…vale la pena provare.

Precedente
WEEKEND ABRUZZO: Torre del Cerrano e dintorni
10 ESPERIENZE DA NON PERDERE IN ABRUZZO

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy