UN TUFFO NEL PASSATO A CIVITELLA DEL TRONTO E LA SUA ROCCAFORTE

Luogo: 2 min 1818 Visualizzazioni
Scopriamo insieme uno dei Borghi più belli d’Italia, nel nord dell’Abruzzo in provincia di Teramo: Civitella del Tronto.

Il borgo

Si entra nel borgo attraverso Porta Napoli, unica porta rimasta intatta fino ai giorni nostri e si è accolti dalla piazza, luogo di ritrovo del paese, che regala subito una splendida vista panoramica.
Civitella Del Tronto
Civitella Del Tronto
Da qui ci si addentra nelle sue stradine e, tra scalinate e rampe, si incontrano importanti chiese, palazzi nobiliari, edifici medievali e rinascimentali e la via più stretta d’Italia: la cosiddetta “Ruetta”, attraverso la quale può passare una persona alla volta.
Civitella Del Tronto
Civitella Del Tronto
Civitella Del Tronto
Civitella del Tronto è il paese della fortezza, che con la sua maestosità domina l’intera vallata.

La fortezza

La fortezza spagnola, situata a 600m di altitudine è una delle più grandi e importanti opere di ingegneria militare d’Europa con i suoi 500 metri di lunghezza, 45 metri di larghezza media e una superficie di 25 mila mq.
E’ stata protagonista di assedi e battaglie e grazie ad importanti interventi di restauro oggi è interamente visitabile.
La visita si sviluppa attraverso vaste piazze d’armi, camminamenti coperti e cisterne.
Dalle mura intorno alla fortezza si gode di splendidi panorami che permettono di vedere mare e montagne.
Civitella Del Tronto
Civitella Del Tronto
Si passeggia tra i cammini di ronda, bastioni, scuderie e alloggi, visitando anche una cappella e i resti del palazzo di residenza del Governatore.
All’interno della fortezza è visitabile il Museo delle Armi che conserva armi, mappe e documenti legati alla storia del paese.
Inoltre si incontrano diverse panchine su cui ci si può sedere e rilassare.

Civitella del Tronto è terra di confine, di arte, storia e potere.

Vi suggeriamo di approfondire la storia della città al Museo Nina, dove specialmente i bambini potranno capire la vita del passato attraverso i tanti oggetti presenti.
Una visita molto interessante: qui ogni oggetto conserva la sua storia.
Noi ci siamo soffermati con particolare curiosità nella stanza dedicata all’infanzia ricca di giochi, carrozzini e abiti di una volta.
Il Museo espone più di 3000 pezzi e organizza giornate dedicate alle famiglie con attività e laboratori didattici.

SEI ALLA RICERCA DI CONSIGLI SULL’ABRUZZO?

Scrivici: ingiroapiunonposso@gmail.com

 

Precedente
FACCIA A FACCIA CON ALBERI STRAORDINARI
UN TUFFO NEL PASSATO A CIVITELLA DEL TRONTO E LA SUA ROCCAFORTE