I TESORI DI SCANNO: GUIDA SU COSA VEDERE

Luogo: 2 min

SCANNO: COSA VEDERE NELL’AUTENTICO BORGO ANTICO A DUE PASSI DAL LAGO

Scanno è uno dei borghi più belli d’Italia e Bandiera arancione del Touring Club, adagiato sull’alta Valle del Sagittario e circondato dai Monti Marsicani; è una meraviglia ai confini del Parco Nazionale d’Abruzzo e famoso è il suo lago a forma di cuore.

Per scoprire la storia e le tradizioni di Scanno abbiamo approfittato di una caccia al tesoro organizzata in paese.
Non perdete il video per saperne di più!

Scanno è inoltre nota come la città dei fotografi, tanti famosi scatti realizzati da Henri-Cartier-Bresson, Mario Giacomelli, Renzo Tortelli, Hilde Lotz-Baver e molti altri hanno avuto come soggetti gli inconfondibili scorci e la gente del posto.

Le bellezze del borgo: piazzette, chiese e fontane

Il centro storico è ricco di storia: passeggiando tra i vicoli, le piazzette e le gradinate ci imbattiamo in palazzi nobiliari dove intorno ai portali spiccano le decorazioni con gli stemmi, e in numerose chiese che conservano al loro interno affreschi medievali e statue.
Tra le più importanti da visitare la Chiesa di Santa Maria della Valle, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie e la Chiesa di Sant’Eustachio.

E’ piacevole farsi sorprendere da dettagli architettonici e particolari curiosi.

 

Voi sapete cosa sono le “cemmause”?

 

 

 

Sono un tipo di scale esterne di accesso alle abitazioni, sono molto ripide e costruite per agevolare l’accesso in casa quando la neve avvolgeva il paese.
Suggestivi e degni di nota anche archi, porte e fontane. Per il turista è d’obbligo fare un sorso d’acqua alla Fontana Sarracco.

Tradizioni e sapori a Scanno

Qui ci si cala in un’atmosfera d’altri tempi dove si mantengono vive le tradizioni: dalla lavorazione della lana e dei merletti, all’oreficeria, ai costumi femminili e alla produzione di apprezzati formaggi e dolci.
Tappe di gusto e piacere consigliate sono : la bottega del re dei formaggi Gregorio Rotolo e la pasticceria Pan dell’Orso.
Potrete visitare il Museo della lana attraverso il quale viene ricostruita la vita quotidiana della cultura pastorale e la storia della transumanza.
Gli abitanti di Scanno e della Valle hanno consegnato al Museo i documenti della loro storia: abiti, utensili da lavoro e da cucina, fotografie.
Scanno è una meta privilegiata di vacanze, sia estive che invernali.
Sono ancora molto vive le tradizioni popolari e il calendario è scandito da numerosi eventi tutto l’anno. Tra le più importanti le “Glorie di San Martino” e “Ju Catenacce”.

Cosa vedere e cosa fare nei dintorni di Scanno


Precedente
CHE MERAVIGLIA LA NATURA!
I TESORI DI SCANNO: GUIDA SU COSA VEDERE

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy