SCOPRI PESCASSEROLI E OPI CON I BAMBINI: WEEKEND MAGICO TRA NEVE E TRADIZIONI

Luogo: , 3 min

ESPLORANDO IL PARCO D’ABRUZZO, LAZIO E MOLISE PER UN WEEKEND A TUTTA NEVE

Quella che vi raccontiamo oggi è una piacevole giornata nel Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise. Siamo stati a Pescasseroli e Opi per trascorrere un weekend a tutta neve!

Quella che vi raccontiamo oggi è una giornata indimenticabile nel cuore dell’Appennino centrale, esplorando Pescasseroli e Opi con le nostre bambine. Il Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise, custode di tesori naturali e specie selvatiche uniche, è la cornice perfetta per un weekend a tutta neve. Noi siamo stati tante volte in questi posti e ci piacciono in ogni stagione!
Il Parco è una preziosa riserva dove sopravvivono alcune delle più importanti specie della fauna selvatica. Il più conosciuto è sicuramente l’orso bruno marsicano: signore della montagna e simbolo del Parco. E accanto a lui, il camoscio d’Abruzzo, il lupo appenninico, la lince, il cervo, l’aquila reale e il capriolo.
Il Parco presenta diversi scenari e vederlo imbiancato ha sempre un grande fascino; la natura qui è padrona. Ma la bellezza di questi luoghi sono anche i borghi e i paesi con le loro particolarità architettoniche e culturali.

OPI: UN BORGO INCANTATO TRA TRADIZIONI E NATURA

Prima di raggiungere la nostra destinazione decidiamo di fermarci ad Opi: un grazioso borgo tra i più elevati nel Parco che si trova su di uno sperone roccioso a 1.250 m di altitudine.
Grazie alle sue qualità ambientali e alla valorizzazione delle tradizioni culturali ed enogastronomiche è stato inserito tra i Borghi più belli d’Italia, conquistando anche la Bandiera Arancione.

La passeggiata nel borgo ci ha regalato un magnifico panorama verso le montagne circostanti e ci ha fatto scoprire angoli suggestivi tra i vicoli.
Nel borgo vi è un piccolo museo dedicato alla conoscenza del Camoscio appenninico e proprio vicino al museo si trova il punto panoramico dal quale è possibile osservare i camosci in semilibertà in una vicina area faunistica.
La sua bellezza paesaggistica ci ha rapiti e non c’è da stupirsi che Opi, in passato, abbia attratto anche il celebre Maurits Cornelis Escher che la immortalò in una sua incisione.

Da qui partono numerose escursioni verso la Val Fondillo e la Camosciara, l’Altopiano di Macchiarvana e la zona di Forca d’Acero; alcuni li abbiamo provati e vi possiamo garantire che sono meravigliosi. Per saperne di più leggete qui:

Queste sono ottime mete per trascorrere un weekend o una settimana in famiglia, in tutte le stagioni dell’anno.

PESCASSEROLI: DIVERTIMENTO PER TUTTA LA FAMIGLIA SULLA NEVE

Ed ora la nostra giornata prosegue verso Pescasseroli.
Le bimbe avevano tanta voglia di divertirsi sulla neve e non potevamo scegliere luogo più adatto.

Siamo arrivati agli impianti sci – Monte Vitelle : un’area con circa 20 km di discese, 14 piste per tutte le capacita’, servite da tre seggiovie, due skilift e tre punti ristoro. La varietà delle offerte tra escursioni con racchette da neve, sci di fondo, sentieri da percorrere a piedi hanno contribuito al successo di questa località. E’ presente anche un impianto di snowtubing, aperto tutto l’anno. E anche se non siete degli sportivi avrete di certo modo di trascorrere giornate piacevoli.

Le piste sono famose per la loro bellezza e i panorami non potrebbero essere più avvincenti.

Noi oggi le abbiamo vissute in un contesto particolare: senza sciatori. Sulle montagne si arrampicavano solo appassionati di racchette da neve e di sci alpinismo.
Abbiamo imboccato la pista “Raccordo”, allo “Stazzeto” abbiamo fatto una lunga pausa per scattare fotografie e giocare a palle di neve per proseguire fino alla sciovia Raccordo.

La passeggiata è lunga poco più di due chilometri (andata e ritorno) e si sviluppa tra ampie distese di neve, offrendo degli scorci davvero splendidi.
Si incontrano punti panoramici che vi regaleranno viste mozzafiato.
Il percorso è adatto a tutti e non presenta alcuna difficoltà. La strada era battuta e le bimbe hanno fatto tantissime discese con il bob.
Prima di rincamminarci verso casa, abbiamo fatto un’ultima tappa nel paese di Pescasseroli: merenda e passeggiata.

 

 

Precedente
POSTCARD FROM ABRUZZO
SCOPRI PESCASSEROLI E OPI CON I BAMBINI: WEEKEND MAGICO TRA NEVE E TRADIZIONI

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy