CITTA’ SANT’ANGELO: UN BORGO TRA MARE, COLLINE E MONTAGNE

Luogo: 3 min
Tra i tanti luoghi che avevamo piacere di visitare durante le vacanze natalizie c’era anche Città Sant’Angelo.
Finalmente eccoci in questo gioiellino che dai suoi 325 m di altitudine guarda il mare Adriatico, le montagne e le dolci colline.

Città Sant’Angelo è tra i Borghi più belli d’Italia e non solo

Si è guadagnato tanti riconoscimenti: è tra i Borghi più belli d’Italia, Città del Vino e dell’Olio, città slow e città verde.
Inoltre è stato classificato da Forbes (rivista statunitense di economia e finanza) tra i 10 migliori posti al mondo dove vivere (…e non con troppi soldi!).
Prima di entrare nel cuore del centro storico facciamo una passeggiata panoramica al belvedere. Qui lo sguardo resta incantato dalla meravigliosa vista che in pochi secondi porta dal mare, alla Majella, al Gran Sasso.
E’ un borgo con una posizione invidiabile; dista 5 Km dalla Costa Adriatica, 18 Km da Pescara e 30 Km da Passo Lanciano nel cuore del Parco Nazionale della Majella.
Un piccolo borgo con tanta storia racchiusa lungo il corso principale e le sue “rue” che si aprono ai lati e dalle quali si scorgono diverse porte d’ingresso che un tempo erano l’accesso al borgo.

I monumenti più importanti di Città Sant’Angelo

Il monumento simbolo è la Chiesa di San Michele Arcangelo con il suo bellissimo porticato e il suo maestoso campanile alto ben 48 metri.
Da ammirare, sempre sul corso principale, anche la Chiesa di San Francesco e il suo chiostro restaurato.
Al suo interno, con grande sorpresa, troviamo ad accoglierci Babbo Natale e i suoi elfi che ci invitano a restare con loro per partecipare alle attività proposte.
Nella piazza, di fronte al Teatro Comunale, ci sono ancora altri eventi con maghi e musica.
Che bella atmosfera natalizia qui a Città Sant’Angelo!
Al termine degli spettacoli abbiamo proseguito la nostra passeggiata lungo il corso incontrando diversi palazzi storici, antichi cortili, locali tipici e alcune botteghe.
L’Ex Manifattura Tabacchi ospita invece il Museo Laboratorio d’Arte Contemporanea. 
Un luogo di incontro e di lavoro per gli artisti, uno spazio espositivo che è un riferimento per l’arte contemporanea, sempre in movimento attraverso i tanti appuntamenti e mostre presenti.

Tra tipicità e tradizioni a Città Sant’Angelo

Il borgo e il suo centro storico stupiscono per le sentite tradizioni, i prodotti tipici e i tanti eventi culturali ed enogastronomici organizzati durante tutto l’anno.
Gran parte del territorio è ricoperto da culture di uliveti e vigneti e diverse sono le aziende agricole produttrici di vino e olio di eccellente qualità.
Tantissimi i piatti tipici: la pasta alla mugnaia, il timballo, l’agnello “cace e ove” e i dolci natalizi.
Città Sant’Angelo è gemellata con Nicolosi, una cittadina siciliana considerata “La porta dell’Etna”.
Qui si scia su un vulcano guardando il Golfo di Catania e il mare. Forse il gemellaggio non è casuale perché la più vicina stazione sciistica di Città Sant’Angelo è caratterizzata dalla stessa preziosa particolarità: anche a Passo Lanciano si scia guardando il mare!
Ogni estate queste due cittadine organizzano una manifestazione “Dall’Etna al Gran Sasso” che richiama tantissimi turisti grazie agli intrattenimenti e ai prodotti gastronomici da gustare della Sicilia e dell’Abruzzo.
Ogni momento è buono per visitare questo borgo, ci si ritrova sempre immersi in un’atmosfera di festa ed allegria.

Precedente
AL MUSEO DELLE GENTI D’ABRUZZO
CITTA’ SANT’ANGELO: UN BORGO TRA MARE, COLLINE E MONTAGNE

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy